Italiano

E’ una strada romantica quelle delle Langhe e del Roero, all’interno della quale sorge la Madernassa Resort . Precisamente ci troviamo a Guarene, un paesino di poco meno di 3.500 anime, che sorge a sinistra del Tanaro, uno dei maggiori fiumi italiani (il sesto per lunghezza, ndr). Siano appena sotto al settecentesco castello, opera dell’architetto Filippo Juvarra, a pochi passi dal centro del paese dove si trova il Palazzo Re Rebaudengo, sede di mostre ed eventi artistici di rilievo, e la Chiesa della SS Annunziata, costruita tra il 1699 e il 1738 su progetto dell’architetto Francesco Rachis conte di Carpeneto . Dal 22 giugno del 2014, in occasione della 38ª sessione del comitato UNESCO a Doha, il Roero, assieme alle Langhe e al Monferrato è entrato a far parte della lista dei beni del Patrimonio dell’Umanità. Una terra che diventa eccellenza riconosciuta, che prende corpo tra colline, antichi borghi, vigneti e tradizioni gastronomiche tra le più premiate di tutta la penisola italiana. Non è certo un caso che la provincia di Cuneo, insieme a quella di Napoli, sia quella con il più alto numero di Stelle Michelin assegnate dalla guida francese e con alcune varietà tra i migliori vini al mondo.